+38 (068) 670 09-60

  • Українська
  • English
  • Deutsch
  • Italiano

Organizzazione sociale
"Comitato Anticorruzione Centrale"

C14 ha superato il Corpo Nazionale nella classifica degli attacchi contro attivisti, giornalisti e migranti in un anno. Infografiche

20.01.2020

Informazioni tratte da dzherel: https://strana.ua/news/245507-s14-operedil-natsionalnyj-korpus-v-rejtinhe-napadenij-na-aktivistov-zhurnalistov-i-mihrantov-za-hod.html

Dal 2018 al 2019 sono stati registrati in Ucraina 137 casi di attacchi o scontri da parte di attivisti di estrema destra.

I più attaccati sono stati i rappresentanti delle organizzazioni C14 e del Corpo Nazionale – si tratta rispettivamente di 40 e 30 episodi di violenza.

Lo ha riferito la sociologa Oksana Dutkach durante una conferenza stampa dell’Istituto Respublika sulla violenza dell’estrema destra, riferisce Interfax-Ucraina.

Inoltre, tra le persone coinvolte nel monitoraggio sono stati inseriti (in ordine decrescente di attività): “Tradition and order”, “Nevidomy patriot”, “Freikor”, “National druzhini”, “Katekhon”, “Sokil”, “Svitanok”, “Autonomous National Socialist Society “(ANSO) e” Karpatska Sich “.

Attiviste femministe / LGBT (14 casi), politici e rappresentanti di partiti politici (13), rappresentanti delle istituzioni statali (12), giornaliste (4), rappresentanti delle imprese (4), artisti (3) e migranti (2).

L’estrema destra ha anche preso parte allo scontro elettorale di strada, ricorrendo ripetutamente alla violenza durante le campagne elettorali sia dell’opposizione che delle autorità.

Il coordinatore del progetto “Senza frontiere”, l’attivista per i diritti umani Maksim Butkevich, sostiene che “la violenza dell’estrema destra continua ad essere sistematica e persino regolare”.

“L’impunità stimola la continuazione delle pratiche violente;” invita “coloro che ricorrono alla violenza e ottengono almeno qualche risultato a farlo di nuovo”, ha detto Butkevich. Ha aggiunto che alcuni episodi di violenza di estrema destra, durante i quali le persone sono rimaste ferite, hanno ricevuto poca copertura mediatica.

Gli autori dello studio ritengono che il problema della violenza di estrema destra in Ucraina sia causato dall’inazione, e talvolta persino dalla connivenza da parte delle forze dell’ordine. Chiedono che la polizia indaghi su tutti i casi di violenza d’odio.