+38 (068) 670 09-60

  • Українська
  • English
  • Deutsch
  • Italiano

Organizzazione sociale
"Comitato Anticorruzione Centrale"

“Minacciano di lanciare bottiglie molotov.” Il Consiglio dei giudici ha annunciato la minaccia di rappresaglie da parte degli “attivisti”

04.02.2021

Sorgente: https://strana.ua/news/321108-sovet-sudej-prizval-vlasti-obezopasit-uchastnikov-sezda-sudej.html?fbclid=IwAR3QAYjGqzMGqamOsVbx1bIeK9hxXq9OT-wOL1r1a9iI–prQM4JBudz8lA

Il Consiglio dei giudici dell’Ucraina ha presentato ricorso alle forze dell’ordine e alle autorità in merito alle minacce ricevute dai delegati del XVIII Congresso dei giudici dell’Ucraina.

L’appello è stato pubblicato il 4 marzo su Facebook dopo che si è saputo che i giudici stavano spostando la sede del loro congresso a causa di una manifestazione dei sostenitori di Sternenko prevista per il Maidan.

Il Consiglio ha affermato che alcune organizzazioni pubbliche che “si posizionano come combattenti contro la corruzione nello Stato in generale e nella magistratura in particolare”, hanno chiesto di interrompere il congresso e di bloccarne i lavori, compreso l’uso della violenza fisica contro i partecipanti.

“Non possiamo essere d’accordo sul fatto che i valori democratici per i quali gli eroi della rivoluzione della dignità hanno dato la loro vita siano stati sfigurati dalle forze radicali che minacciano di lanciare bottiglie molotov contro i delegati del Congresso dei giudici dell’Ucraina. Pertanto, chiedendo il blocco del Congresso dei giudici dell’Ucraina, le organizzazioni pubbliche stanno deliberatamente privando il diritto al processo di milioni di cittadini in attesa di decisioni giuste e legali nei loro casi “, ha detto il Consiglio.

Secondo i giudici, coloro che hanno ordinato la destabilizzazione sono interessati alla realizzazione dello scenario peggiore, il cui risultato dovrebbe essere l’eliminazione dell’indipendenza dei giudici e il completo arresto della giustizia.

“Non possiamo permetterlo, così come non possiamo permettere a certe forze di usare la memoria delle vittime per scopi piuttosto dubbi”, dice la voce.

Pertanto, il Consiglio dei giudici ha invitato i rappresentanti delle autorità statali di altissimo livello a compiere ogni sforzo per garantire la sicurezza del XVIII Congresso regolare dei giudici dell’Ucraina.

“Facciamo anche appello ai partner internazionali e ai rappresentanti delle istituzioni diplomatiche che lavorano in Ucraina per attirare l’attenzione sull’aggravamento artificiale della situazione intorno alla magistratura nello stato e al nostro livello per prevenire l’aggravamento del sentimento pubblico”, hanno chiamato i membri del consiglio.